FAQ

FAQ - Risposte a Domande Frequenti

Leggi le risposte relative alle domande su cosa è Ridaje e come un’azienda o un comitato di quartiere  possano fare per adottare un’area verde pubblica di Roma collaborando con noi.

Lorenzo Di Ciaccio è un imprenditore sociale fondatore di Pedius che consente ai sordi di telefonare.

Da 10 anni fa il volontario in un centro Caritas che accoglie persone senza fissa dimora; negli anni si è reso però conto che le persone erano sempre le stesse, e uno dei motivi è che un tetto non basta per trovare un lavoro.

Luca Mongelli è un ricercatore (Marie Curie Research Fellow) e professore di imprenditoria sociale ed esperto di inclusione sociale avendo anche studiato a fondo il caso di Made in Carcere.

A Luca non bastava solo aver studiato il tema, voleva fare anche qualcosa di concreto, e ne parlò a Lorenzo.

Hanno quindi avuto poi insieme l’idea di utilizzare il modello dell’imprenditoria sociale, creando una startup innovativa a vocazione sociale concepita per dare un lavoro ed una seconda opportunità a queste persone, con lo strumento dell’adozione delle aree verdi pubbliche del comune di Roma.
Parlandone poi con amici imprenditori, professori e professionisti, si sono aggiunti altri 17 soci, per un totale di 19.

E’ un’azienda che ha lo scopo di risolvere un problema sociale e non invece di massimizzare il profitto.
A differenza del Terzo Settore, è economicamente autosufficiente vendendo beni e/o servizi in modo che i ricavi coprano almeno i costi, senza contare su donazioni.

La delibera della Giunta Capitolina n.207 del 9 luglio 2014.

L’oggetto dell’adozione consiste nell’assunzione dell’impegno da parte del soggetto adottante a mantenere, per un periodo di tempo determinato, l’area verde cittadina specificatamente individuata (adottata), curandone il verde orizzontale e/o la pulizia e/o eventualmente la custodia, esclusa la manutenzione degli alberi, secondo un livello quali-quantitativo di interventi, conforme a standard definiti nell’apposito disciplinare manutentivo che il medesimo soggetto adottante dovrà sottoscrivere al momento dell’assegnazione.

Il tutto senza oneri finanziari a carico dell’Amministrazione.

Sono possibili entrambe le soluzioni, da valutare caso per caso.

Si presenta una domanda tramite compilazione di un apposito modulo.
Segue poi un sopralluogo da parte del Comune o della Circoscrizione.

Sono aree di quartiere come piccoli parchi con o senza aree giochi, aiuole, spartitraffico, rotatorie a verde, piste ciclabili, ecc.

In questa pagina del sito del Comune viene riportato l’elenco delle aree verdi in manutenzione al Dipartimento Tutela Ambientale, suddivise per municipi.

Per sapere se un’area è adottabile, contatta l’ufficio giardini del Comune 
Ufficio aree verdi in adozione
Circonvallazione Ostiense, 191
tel. 06 6710.2232 – 73294
fax 06.6710.71515

oppure scrivi a noi che faremo una verifica.

Sono 98, come risulta dall’elenco aggiornato al 4/4/2018.

Per individuare l’area da adottare, contattaci e noi vedremo quali aree sono adottabili nella tua zona.

Seguirà poi un offerta, e una volta firmato il contratto, che esonera da ogni responsabilità per chi adotta, si procede.

Raccolta rifiuti, pulizia aree con anche l’utilizzo di decespugliatore e tosaerba.

No, sul suolo pubblico se ne può occupare solo il Servizio Giardini del Comune.

Ridaje emette una regolare fattura per servizi, il cui costo è interamente deducibile.

Un corso di 40 ore che comprende botanica, giardinaggio e sicurezza sul lavoro.


Non trovi la risposta alla tua domanda?

Contattaci